Proiezione "Il Bene Mio"

Di Pippo Mezzapesa

Il 18 ottobre alle ore 20,00 sarà presentato, con proiezione a seguire alle ore 20,30, il Film “Il bene mio”, del regista pugliese Pippo Mezzapesa, protagonista l’attore Sergio Rubini.

Ad introdurre la serata, coordinata da Fabio Macaluso avvocato e scrittore, vi sarà l’intervento di Antonella Gaeta giornalista e cosceneggiatrice del film, già presidente della Apulia film Commission, e del regista Pippo Mezzapesa, vincitore di David di Donatello e Nastro d’Argento ed autore del Film “Il Bene mio”, presente alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia nella sezione Giornate degli Autori. 

Il Bene Mio con un cast in buona parte pugliese e la partecipazione come attrice coprotagonista della francese di origine marocchina Sonya Mellah, pluripremiato in numerosi festival in giro per il mondo, è una semplicestoria poetica che ha come sfondo il piccolo borgo di Apice nel beneventano, e l’abitato di Gravina in Puglia.
Essa si inquadra nel tema più generale dell’abbandono e dello spopolamento a seguito di una grande catastrofe come il terremoto; si avrà come conseguenza la perdita delle radici e della memoria del borgo, strenuamente difeso e conservato dall’ultimo degli abitanti di questo luogo Elia interpretato da Rubini, che contro il disagio e l’isolamento continua ad abitarvi e custodire in una sorta di stanza del tempo, i giochi e gli elementi del sogno d’infanzia degli abitanti trasferiti nella nuova Apice/Provvidenza.
Il nome del borgo trasposto da Apice in Provvidenza rappresenta un auspicio, una forma di catarsi verso un destino diverso dall’abbandono, ed il film si chiude con un ritorno simbolico e sognante dei suoi abitanti, contrappuntati dall’assenza metaforica dell’attore Elia, una sorta di Genius loci custode dell’essenza del luogo.